La madre è esente da colpe se il figlio sceglie deliberatamente di non vedere il padre? (Cass., ordinanza n. 27207/2019)

La madre è esente da colpe se il figlio sceglie deliberatamente di non vedere il padre!

Per la Cassazione non scattano i provvedimenti ex art. 709-ter c.p.c. contro l’altro genitore se il figlio, quasi maggiorenne, rifiuta di vedere il padre per sua scelta e senza essere stato plagiato. Nello specifico, la Suprema Corte, con l’ordinanza n. 27207/2019, ha rigettato il ricorso di un padre separato contro il provvedimento che aveva disposto l’affidamento condiviso della figlia, collocata presso la madre, nonché la sospensione degli incontri con il padre per alcuni mesi, sollecitando i genitori ad adottare un percorso di sostegno psicoterapico per la figlia.

Avv. Cosimo Montinaro

(segreteria@studiomontinaro.it)

Condividi
Chiama ora
Torna su