Studio Legale 

Avv. Cosimo Montinaro

Avvocato matrimonialista divorzista

diritto di famiglia

Lecce Brindisi e Taranto

Servizio di consulenza

Inviaci la Tua richiesta, verrai ricontattato il prima possibile 

studio

Lo Studio

Lo Studio Legale Montinaro presta assistenza e consulenza legale nel campo del DIRITTO DI FAMIGLIA e MINORILE: separazione coniugi, divorzio, unioni civili, convivenze di fatto, affidamento figli, riconoscimento e disconoscimento della paternità, annullamento del matrimonio e qualunque altra questione riguardante il diritto di famiglia, sia dal punto di vista civilistico che penale. Trattandosi di questioni che richiedono un’adeguata sensibilità, i nostri Avvocati si preoccupano di garantire un’assistenza legale altamente specializzata, avvalendosi della collaborazione di illustri professionisti, quali mediatori familiari, psicologi, commercialisti e notai.

Lo Studio assiste il Cliente anche in altri ambiti del diritto civile, quali infortunistisca stradale, diritto delle successioni e delle donazioni, diritto del lavoro, diritto condominiale, contrattualistica, responsabilità professionale e medica, risarcimento danni, recupero crediti ed esecuzioni forzate mobiliari ed immobiliari.

L’attività dello Studio si caratterizza per la massima chiarezza sia nella gestione della pratica affidata dal Cliente, il quale viene costantemente informato di ogni avvenimento che lo riguardi, sia nella determinazione dei compensi professionali, che vengono sempre prestabiliti.

Fissa un appuntamento

Mancanza di procura alle liti e sanatoria ex tunc

Mancanza di procura alle liti e sanatoria ex tunc

La Corte d’Appello di Milano, con sentenza del 22 giugno 2022, ha chiarito che in caso di inefficacia della originaria procura alle liti (per mancanza o perché è stata utilizzata una procura riferita ad altri procedimenti giudiziali pendenti tra le stesse parti) è sempre possibile per la parte effettuare la sanatoria della propria costituzione in giudizio, mediante la produzione di una nuova procura ad hoc, con efficacia sanante ex tunc. Infatti, l’art. 182, comma 2, c.p.c. nella formulazione introdotta dall’art.

Leggi di più »
Casa coniugale l’assegnatario deve sostenere le spese dell’immobile

Casa coniugale: l’assegnatario deve sostenere le spese dell’immobile?

Casa coniugale: l’assegnatario deve sostenere le spese dell’immobile? La Corte d’Appello di Milano, con sentenza del 22 giugno 2022, sulla scorta dell’ormai univoco orientamento della Suprema Corte, ha ribadito che l’assegnazione della casa coniugale esonera l’assegnatario esclusivamente dal pagamento del canone cui altrimenti sarebbe tenuto nei confronti del proprietario esclusivo o, in parte qua, del comproprietario dell’immobile assegnato, sicché la gratuità dell’assegnazione dell’abitazione ad uno dei coniugi si riferisce solo all’uso dell’abitazione medesima, ma non si estende alle spese correlate

Leggi di più »
Inammissibile il reclamo avverso il provvedimento di concessione provvisoria esecuzione

Inammissibile il reclamo avverso il provvedimento di concessione provvisoria esecuzione

Inammissibile il reclamo avverso il provvedimento di concessione provvisoria esecuzione Tribunale di Lecce, ordinanza del 17.01.2022 “l’ordinanza emessa ai sensi dell’art. 648, primo comma cod. proc. civ., con la quale sia concessa la provvisoria esecuzione del decreto ingiuntivo opposto, non è impugnabile con ricorso per cassazione ai sensi dell’art. 111 Cost., trattandosi di provvedimento non definitivo e non decisorio; ciò vale anche quando il giudice abbia provveduto sulla richiesta di provvisoria esecuzione senza pronunciarsi su eventuali questioni pregiudiziali attinenti alla

Leggi di più »
La notifica del precetto interrompe la prescrizione del diritto senza effetti permanenti

La notifica del precetto interrompe la prescrizione del diritto senza effetti permanenti

La notifica del precetto interrompe la prescrizione del diritto senza effetti permanenti Tribunale di Lecce, sentenza n. 2424/2022 Nel caso sottoposto al vaglio del Tribunale di Lecce, gli attori spiegavano opposizione a precetto ex art. 615, comma 1, c.p.c., eccependo, tra l’altro, la prescrizione dell’azione creditoria vantata in n. 7 cambiali. Il Tribunale di Lecce accoglieva tale motivo di opposizione per quanto di seguito: […] Col terzo motivo di opposizione, parte attrice chiede che sia dichiarata la prescrizione dell’azione creditoria

Leggi di più »
Randagismo l’Ente risponde dei danni ex art. 2043 c.c.

Randagismo: l’Ente risponde dei danni ex art. 2043 c.c.

Randagismo: l’Ente risponde dei danni ex art. 2043 c.c. Corte d’Appello di Lecce, sentenza n. 873/2022 del 02.08.2022 Estratto della sentenza: […] La Corte ritiene meritevole di accoglimento l’appello per le ragioni di seguito rappresentate. I giudici di legittimità hanno pacificamente chiarito come, in materia di responsabilità per danni causati da animali randagi, debbano trovare applicazione le regole generali di cui all’art. 2043 cc. e non di cui all’art. 2052 cc, non potendosi ravvisare un rapporto di proprietà o di

Leggi di più »
Eredità ed usucapione del libretto al portatore

Eredità ed usucapione del libretto al portatore

Eredità ed usucapione del libretto al portatore Cassazione, sentenza n. 1297/2022 In tema di successione ereditaria, il possesso esclusivo di un libretto al portatore, in capo ad un coerede, utile per l’usucapione, implica un atto positivo del possessore tale da evidenziare un’inequivoca volontà di possedere “uti dominus” e non più “uti condominus”, risultando a tal fine insufficiente l’astensione degli altri partecipanti dall’uso della cosa comune e irrilevante la legittimazione del possessore ex art. 2003 c.c. a ricevere il pagamento delle

Leggi di più »

Email

segreteria@studiomontinaro.it

Telefono

0832.1827251

Sede

LECCE - Via M.R. Imbriani, n. 24

Chiama ora
Torna su