MODELLO atto di pignoramento immobiliare

MODELLO atto di pignoramento immobiliare

Modello atto di pignoramento immobiliare

TRIBUNALE DI …..

ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE

Per: sig. ….., nato a ….. (…) il …/…/….. e residente in ….. (…) alla Via ….., n. …, C.F. …., elettivamente domiciliato in ….. presso lo Studio delll’Avv. ….. (C.F. ….. – Pec ….. – Fax ……) che la rappresenta e difende in virtù di procura alle liti a margine del presente atto

PREMESSO CHE

– l’istante è creditore del sig. ….. (C.F. …..) della somma di € ……,…. per come specificata nell’atto di precetto del …/…/……, notificato il …/…./….., redatto sulla scorta di sentenza del Tribunale di ….. n. …../….. emessa il …/…/….., munita di formula esecutiva in data …/…/…… e notificata in data …/…/…..;

– a tutt’oggi, il debitore, nonostante il decorso del termine di cui all’atto di precetto, nulla ha versato;

– è intenzione ed interesse attuale dell’istante procedere al recupero forzoso del proprio credito.

Tutto ciò premesso, il sig. ….., ut supra rappresentato, domiciliato e difeso

DICHIARA

che a norma dell’art. 555 c.p.c. intende sottoporre ad esecuzione forzata il seguente bene immobile di proprietà per 100/100 del sig. ….., nato a ….. il …/…/….. e residente in ….. (…) alla Via ….., n. …, C.F. …..:

unità immobiliare sita nel Comune di ….. (…), identificata in Catasto dei Fabbricati al Foglio …, Part. …, Sub. …, Categoria …, Classe …, Consistenza … vani, Superficie Catastale Totale: … m2, Rendita € …,…, in Via ….., n. ….

L’immobile sopra descritto viene pignorato con le relative accessioni, pertinenze, dipendenze, diritti e comunioni, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, nulla escluso o riservato anche se successivamente introdotto.

Luogo/data                                         

                                                                                   Avv. …..

* * * * *

Ciò premesso, Io sottoscritto U.G. addetto all’UNEP c/o il Tribunale di ….., visto il titolo esecutivo di cui in premessa costituito da sentenza del Tribunale di ….. n. …../….. emessa il …/…/….., munita di formula esecutiva in data …/…/…… e notificata in data …/…/…..; visto l’atto di precetto del …/…/….., notificato il …/…/…..; visto l’art. 555 c.p.c.

HO PIGNORATO

l’immobile sopra descritto ai danni del sig. sig. ….., nato a ….. il …/…/….. e residente in ….. (…) alla Via ….., n. …, C.F. ….. e, per l’effetto

HO INGIUNTO AL

sig. ….. (C.F. …..) di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre i beni pignorati ed i frutti di essi alla garanzia del credito per cui si procede, nonchè interessi maturati e maturandi e spese, sotto le comminatorie di legge

E HO INVITATO

il debitore ad effettuare presso la Cancelleria del Giudice dell’Esecuzione Immobiliare del Tribunale di ….. la dichiarazione di residenza o l’elezione di domicilio in uno dei Comuni del Circondario del Tribunale di ….. con espresso avvertimento che, in difetto, ovvero in caso di irreperibilità presso la residenza dichiarata o il domicilio eletto, le successive notifiche o comunicazioni allo stesso dirette saranno effettuate presso la Cancelleria del predetto Giudice;

HO AVVERTITO

il debitore che, ai sensi dell’art. 495 c.p.c., può chiedere di sostituire alle cose pignorate una somma di denaro pari all’importo dovuto al creditore pignorante e ai creditori intervenuti, comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese, oltre alle spese di esecuzione, sempre che, a pena di inammissibilità, sia da Esso depositata in Cancelleria, prima che sia disposta la vendita o l’assegnazione a norma degli artt. 530, 522, e 569 c.p.c., la relativa istanza unitamente ad una somma non inferiore ad 1/6 dell’importo del credito per cui è stato eseguito il pignoramento e dei crediti dei creditori intervenuti indicati nei rispettivi atti di intervento, dedotti i versamenti effettuati di cui deve essere data prova documentale;

HO ALTRESÌ AVVERTITO

il debitore che, a norma dell’art. 492, terzo comma, c.p.c. ed a norma dell’art. 615, secondo comma, c.p.c., l’opposizione è inammissibile se è proposta dopo che è stata disposta la vendita o l’assegnazione a norma degli artt. 530, 552 e 569 c.p.c., salvo che sia fondata su fatti sopravvenuti ovvero che l’opponente dimostri di non aver potuto proporla tempestivamente per causa ad Esso non imputabile.

Luogo

                                                                       (firma Ufficiale Giudiziario)

RELATA DI NOTIFICA

A richiesta del sig. ….. e, ove occorra, dell’Avv. ….., Io sottoscritto U.G. addetto all’UNEP c/o il Tribunale di ….., ho notificato copia dell’antescritto atto di pignoramento immobiliare, per sua legale scienza e ad ogni effetto di legge a: sig. ….., residente in …… (…) alla Via ….., n. …, CAP ….., mediante

– altra copia ho rilasciato al procuratore costituito per uso trascrizione


Avv. Cosimo Montinaro

Contatta lo Studio

Condividi
Chiama ora
Torna su