MODELLO Istanza di vendita pignoramento immobiliare

MODELLO Istanza di vendita pignoramento immobiliare

MODELLO Istanza di vendita pignoramento immobiliare

Si premette che, ai sensi dell’art. 567 c.p.c., decorso il termine di 10 giorni dalla notifica del pignoramento immobiliare (articolo 501 c.p.c.) il creditore pignorante e ognuno dei creditori intervenuti muniti di titolo esecutivo possono chiedere la vendita dell’immobile pignorato.

Il creditore che richiede la vendita deve provvedere, entro 60 giorni dal deposito dell’istanza di vendita, ad allegare alla stessa l’estratto del catasto, nonchè i certificati delle iscrizioni e trascrizioni relative all’immobile pignorato effettuate nei venti anni anteriori alla trascrizione del pignoramento; tale documentazione puo’ essere sostituita da un certificato notarile attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari. Il termine di 60 giorni può essere prorogato una sola volta su istanza dei creditori o dell’esecutato, per giusti motivi e

per una durata non superiore ad ulteriori 60 giorni. Se la proroga non è richiesta o non è concessa, oppure se la documentazione non è integrata nel termine assegnato, il Giudice dell’esecuzione, anche d’ufficio, dichiara l’inefficacia del pignoramento relativamente all’immobile per il quale non è stata depositata la prescritta documentazione. L’inefficacia è dichiarata con ordinanza, sentite le parti.

All’istanza di vendita immobiliare deve essere allegato un contributo unificato di € 278,00, nonché una marca da bollo di € 27,00 (diritti forfetizzati per notifiche).


TRIBUNALE DI …..

– UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI –

ISTANZA DI VENDITA EX ART. 567 C.P.C.

R.G.E. n. …../…..

Ill.mo Sig. Giudice dell’Esecuzione Dott. …..

Per: sig. ….., nato a ….. (…) il …/…/….. e residente in ….. (…) alla Via ….., n. …, C.F. …., elettivamente domiciliato in ….. presso lo Studio delll’Avv. ….. (C.F. ….. – Pec ….. – Fax ……) che la rappresenta e difende in virtù di procura alle liti a margine dell’atto di pignoramento immobiliare

PREMESSO CHE

  • l’istante è creditore del sig. ….. (C.F. …..) della somma di € ……,…. per come specificata nell’atto di precetto del …/…/……, notificato il …/…./….., redatto sulla scorta di sentenza del Tribunale di ….. n. …../….. emessa il …/…/….., munita di formula esecutiva in data …/…/…… e notificata in data …/…/….. (all. 1);
  • ad istanza del creditore procedente, veniva sottoposto a pignoramento (all. 2), in data …/…/….., il seguente bene di proprietà di 1000/1000 del sig. ….. (C.F. ……): 

unità immobiliare sita nel Comune di ….. (…), identificata in Catasto dei Fabbricati al Foglio …, Part. …, Sub. …, Categoria …, Classe …, Consistenza … vani, Superficie Catastale Totale: … m2, Rendita € …,…, in Via ….., n. ….

  • l’immobile sopra descritto veniva pignorato con le relative accessioni, pertinenze, dipendenze, diritti e comunioni, nulla escluso o riservato anche se successivamente introdotto;
  • il pignoramento veniva regolarmente trascritto presso la Conservatoria dei registri immobiliari (all. 3);
  • è trascorso il termine dilatorio di cui all’art. 501 c.p.c..

Tutto ciò premesso, l’istante ut supra rappresentato, domiciliato e difeso

CHIEDE

che la S.V. Ill.ma, previ gli incombenti del caso, Voglia disporre la vendita dell’unità immobiliare pignorata.

Con espressa riserva di produrre la documentazione prevista dall’art. 567 c.p.c. nei termini di legge.

Si allega: 1) titolo esecutivo e precetto; 2) atto di pignoramento immobiliare; 3) nota di trascrizione pignoramento; 4) contributo unificato di € 278,00 e marca da bollo di € 27,00.

Con osservanza

Luogo/data

Avv. …..


Avv. Cosimo Montinaro

Contatta lo Studio

Condividi
Chiama ora
Torna su