MODELLO Ricorso ex art. 492 bis c.p.c.

MODELLO Ricorso ex art. 492 bis c.p.c.

MODELLO Ricorso ex art. 492 bis c.p.c.

TRIBUNALE DI …

ISTANZA EX ARTT. 492 BIS C.P.C.

Ill.mo Sig. Presidente

Per: ….., nata a ….. il ….. e residente in ….. (…) alla Via ….., n. …, C.F. ….., elettivamente domiciliato in ….. alla Via ….., n. …, presso lo Studio dell’Avv. ….. (C.F. ….. – Pec ….. – Fax …..) che lo rappresenta e difende in virtù di procura alle liti rilasciata su foglio separato ed autenticata anche con firma digitale, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici

PREMESSO CHE

– l’istante è creditore del sig. ….. (C.F. …..) della somma di € …..,…, in virtù di sentenza del Tribunale di …… del ……, R.G. …../….., munita di formula esecutiva in data …… e notificata in data …..  contestualmente ad atto di precetto;

– nonostante la notifica dell’atto di precetto, il debitore non provvedeva al pagamento della somma precettata pari ad € …..

– l’istante intende procedere ad esecuzione forzata nei confronti del sig. …..

Tutto ciò premesso, l’istante, ut supra, al fine di reperire i beni di proprietà del sig. ……, nato a …… il …… e residente in …… (…) alla Via ….. n. …, C.F. …..,da sottoporre a esecuzione forzata, avanza formale

ISTANZA

all’Ecc.mo Presidente del Tribunale adito, di essere autorizzato ai sensi del combinato disposto ex artt. 492 bis c.p.c e 155 quinquies disp. att. c.p.c., ad accedere alle banche dati delle Pubbliche Amministrazioni o alle quali le stesse possono accedere, all’anagrafe tributaria compreso l’archivio dei rapporti finanziari e in quelle degli enti previdenziali, per l’acquisizione di tutte le informazioni rilevanti per l’individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative ai rapporti intrattenuti dal debitore con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.

In particolare, si chiede di poter accedere, per assumere le informazioni sopra descritte, alle banche dati in possesso o comunque consultabili dall’INPS e dall’Agenzia delle Entrate.

Si allega: 1) sentenza Tribunale di …… n. ….. 2) atto di precetto; 3) procura alle liti.

Si dichiara che il contributo unificato è dovuto nell’importo fisso di € 43,00.

Con osservanza

Luogo/data

                                                                                   Avv. ….

Condividi
Chiama ora
Torna su