Le richieste istruttorie rigettate s’intendono abbandonate se non reiterate in sede di precisazione delle conclusioni

Estratto Corte d’Appello di Lecce, sentenza n. 1052/2021 del 27/09/2021 “La giurisprudenza di legittimità più recente ricorda che nel caso in cui – come nella specie – il giudice di primo grado non accolga tutte e/o alcune richieste istruttorie, la parte che le ha formulate ha l’onere di reiterarle al …

Le richieste istruttorie rigettate s’intendono abbandonate se non reiterate in sede di precisazione delle conclusioni Leggi tutto »

L’interruzione della prescrizione per riconoscimento ex art. 2944 c.c. può derivare anche da una proposta transattiva

MASSIMA Corte d’Appello di Lecce, sentenza n. 1052/2021 del 27/09/2021 “L’interruzione della prescrizione per effetto di riconoscimento, a norma dell’art. 2944 cc, può, è vero, derivare anche da una proposta transattiva, qualora questa, anziché presupporre la contestazione del diritto della controparte, venga formulata in circostanze e con stesso modo da …

L’interruzione della prescrizione per riconoscimento ex art. 2944 c.c. può derivare anche da una proposta transattiva Leggi tutto »

Al comodatario non sono rimborsabili le spese straordinarie non necessarie ed urgenti (Corte Appello Lecce, sent. n. 1086/2021)

Al comodatario sono rimborsabili ex art. 1808 c.c. le spese straordinarie non necessarie ed urgenti? Sul punto, la Corte d’Appello di Lecce, con sentenza n. 1086/2021, si è così pronunciata: “Pur non essendo prevista una disciplina specifica delle migliorie nel contratto di comodato, è pacifico che, per analogia con la …

Al comodatario non sono rimborsabili le spese straordinarie non necessarie ed urgenti (Corte Appello Lecce, sent. n. 1086/2021) Leggi tutto »

La modifica dell’assegno di mantenimento decorre dalla data di deposito del ricorso (Cass., ord. n. 25636 del 27/04/2021)

La modifica dell’assegno di mantenimento decorre dalla data di deposito del ricorso: Cass., ord. n. 25636 del 27/04/2021: MASSIMA “… il consolidato principio secondo il quale “In materia di revisione dell’assegno di mantenimento, il diritto a percepirlo di un coniuge ed il corrispondente obbligo a versarlo dell’altro, nella misura e …

La modifica dell’assegno di mantenimento decorre dalla data di deposito del ricorso (Cass., ord. n. 25636 del 27/04/2021) Leggi tutto »

Responsabilità professionale dell’avvocato: quando insorge il diritto al risarcimento del danno? (sentenza Tribunale di Lecce 2021)

Sentenza Tribunale Civile di Lecce n. 2426/2021 del 9 settembre 2021 […] Sotto un profilo generale si ricorda che la responsabilità professionale dell’avvocato trae la sua fonte nel contratto che lega il legale al cliente e in forza del quale il primo si impegna a prestare in favore del secondo …

Responsabilità professionale dell’avvocato: quando insorge il diritto al risarcimento del danno? (sentenza Tribunale di Lecce 2021) Leggi tutto »

La mera coabitazione non è sufficiente a provare l’avvenuta riconciliazione tra coniugi separati

La Suprema Corte, con ordinanza n. 14037 del 21 maggio 2021, rifacendosi ad un orientamento ormai consolidato, ha ribadito che la mera coabitazione non non è sufficiente a provare la riconciliazione tra coniugi separati, essendo necessario il ripristino della comunione di vita e di intenti, materiale e spirituale, che costituisce …

La mera coabitazione non è sufficiente a provare l’avvenuta riconciliazione tra coniugi separati Leggi tutto »

Abbandono della casa coniugale e addebito della separazione

Quando può chiedersi la separazione con addebito? Il fondamento della separazione personale dei coniugi è costituito dall’intollerabilità della prosecuzione della convivenza (art. 151 c.c., comma 1), e non già dalla “irreversibile” crisi della comunione spirituale e materiale dei coniugi (presupposto, invece, della pronuncia di scioglimento e di cessazione degli effetti …

Abbandono della casa coniugale e addebito della separazione Leggi tutto »

Il coniuge che richiede l’assegno ha l’onere di provare di essersi attivato per trovare lavoro (Cass., ord. n. 20866/2021)

Il coniuge che richiede l’assegno ha l’onere di provare di essersi attivato per trovare lavoro (Cassazione Civile, Sez. I, ordinanza n. 20866 del 21.07.2021) ESTRATTO SENTENZA […] E’ principio consolidato nella giurisprudenza di questa Corte quello secondo cui in tema di separazione fra coniugi l’attitudine al proficuo lavoro dei medesimi, …

Il coniuge che richiede l’assegno ha l’onere di provare di essersi attivato per trovare lavoro (Cass., ord. n. 20866/2021) Leggi tutto »

L’opposizione a precetto è proponibile solo per mancanza del titolo esecutivo

L’opposizione a precetto è proponibile solo per mancanza del titolo esecutivoIl Tribunale Civile di Lecce (sentenza n. 2039/2021 del 01.07.2021), sulla scorta di un orientamento del tutto consolidato in giurisprudenza, ha ribadito che, già da prima della novella apportata con legge 80/2005, con l’opposizione avverso l’esecuzione fondata su titolo giudiziale …

L’opposizione a precetto è proponibile solo per mancanza del titolo esecutivo Leggi tutto »

Chiama ora Torna su